LA CHIRURGIA DELLA SPALLA

La spalla è esposta al rischio di disturbi legati sia alla degenerazione dei legamenti che a forti traumi da contatto specie di natura sportiva. Le patologie più frequenti sono l’instabilità di spalla, le lesioni cartilaginee e la rottura della cuffia dei rotatori.
L’Ospedale Israelitico è tra i centri specialistici italiani con il più alto numero di interventi per protesi, rotture della cuffia dei rotatori e lussazioni di spalla con tecniche innovative.

LE TECNICHE CHIRURGICHE

Gli interventi per la cura dei traumi della spalla si eseguono con due diverse metodiche chirurgiche:

Artroscopia: consiste in una piccola incisione di pochi millimetri che consente al chirurgo di inserire nella spalla le strumentazioni necessarie all’operazione.

A cielo aperto: classica incisione chirurgica per trattare fratture, impiantare protesi e risolvere instabilità complesse e altro.

LA PROTESI DI SPALLA

Il Servizio di Chirurgia della spalla dell’Ospedale Israelitico di Roma è tra i principali centri italiani per l’impianto di protesi di spalla, una soluzione a cui si ricorre in casi particolarmente complessi per i quali è insufficiente qualsiasi altro intervento chirurgico.